Header image

Tutti a cantare per Alessia

Articolo del 31.05.2013 - Scritto da civicovenezze in Eventi

SAN MARTINO DI VENEZZE – Tutti in chiesa per Alessia. Si è svolta sabato sera, nella chiesa di San Martino di Venezze la rassegna di cori organizzata per la ragazza di Porto Tolle, Alessia Concon,  che da dieci anni sta combattendo contro una terribile malattia. L’evento fa parte di quella serie di manifestazioni organizzate dall’associazione ‘Alessia vuole vivere’. Presenti alla rassegna gli esponenti del comitato ‘Un gesto d’Amore’ che da tempo stanno aiutando l’associazione a portare avanti il lavoro di raccolta dei fondi. Purtroppo in Italia sembra non ci siano cure per la ragazza ormai sedicenne. «L’obiettivo è quello di portarla a Londra per fare in modo che sia sottoposta a cure ed esami più specifici e approfonditi –dice Gilberto Greguoldo, presidente del comitato-. Il costo dell’intero progetto è di 20-30 mila euro e devo ammettere che siamo già a buon punto con la raccolta dei soldi. La gente, infatti si è data da fare è ha offerto quanto poteva, creando una catena umana che permetterà ad Alessia di ricevere le cure di cui ha bisogno. Trattandosi di un altro Stato è necessario che il paziente paghi una somma ingente per avere le prestazioni mediche. L’Usl italiana ha detto che al ritorno da Londra Alessia potrà essere rimborsata di una parte dei soldi versati. Ma per partire bisogna averli subito in mano». La ragazza ora ha 16 anni, ma la sua malattia è iniziata all’età di 10. È stato un vero calvario per la bambina che nel corso degli anni si è dovuta sottoporre a svariati interventi chirurgici invasivi. C’è da dire inoltre, che mai la ragazza ha potuto fare una vita come le sue coetanee. L’idea a San Martino è venuta ad una coetanea di Alessia che si chiama Sara e subito i ragazzi del suo gruppo hanno accolto con grande entusiasmo la possibilità di organizzare un evento di raccolta fondi. Ecco quindi che si è pensato ad una rassegna di cori in chiesa. Subito il parroco di San Martino, don Adriano Frigato ha accettato di prestare la chiesa per l’opera buona. «Sono contento di questo gesto di generosità immediata da parte dei ragazzi di San Martino di Venezze –dice il parroco-. Spero che avremo la gioia di veder tornare il sorriso e la salute per questa ragazza». Si sono esibiti il coro di San Martino di Venezze, quello di Pettorazza Grimani e quello di Cavarzere, che hanno allietato la serata con canzoni tratti dalla tradizione religiosa.

Fonte: Il Resto del Carlino – Valentina Magnarello

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 You can leave a response, or trackback.

Lascia un Commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: